venerdì 25 giugno 2010

grembiule da cucina



considerate che è il primo grembiule che faccio e la seconda volta che provo a fare un ricamino...col tempo imparerò bene, o almeno così mi dice mia nonna!!

questo grembiulino l'ho cucito e ricamato io insieme alla mia nonnina come regalo per la mia aiutante in cucina....si, mia zia Mimi!!!!=D
la cosa che mi è piaciuta un sacco è che a cucire le cose puoi decidere cosa e come farle...noi su questo grembiule bello coprente ci abbiamo messo una striscia di spugna-asciugamano che io trovo utilissima così eviti di avere il grembiule bagnato alla seconda volta che tocchi l'acqua, ma che pochissimi grembiuli hanno e una tasca (principalmente porta-cellulare così ci si può muovere per casa, andare giù in cortile a portare i piatti quando ceniamo fuori, senza che questo squilli puntualmente dalla parte opposta della casa facendoci fare delle gran corse!!)
rosa e marrone...questione di gusti,a me questi due colori insieme fanno impazzire!!

siccome non posso continuare a far lievitare tutti i miei familiari come fossero pm ho deciso di rallentare un pochino la produzione in cucina...ma per farlo avevo bisogno di trovare un qualcos'altro che mi prenda almeno un minimo e che sia utile...e così è saltata fuori l'idea del cucito...mia nonna (penso come la maggior parte delle nonne) era sarta, per cui la maestra ce l'ho, ora basta avere un pò di stoffa e un pò di buona volontà e il gioco è fatto!!!
senza contare che in cantina ci sono 2 valige piene di perline varie di tutti i tipi che mia nonna usava per decorare i vestiti delle Signore che dovevano andare alla prima della scala...!e su queste due valige è da un paio di anni che ho voglia di metterci sopra le mani...!

ok, la scritta è un pochino storta ma sbagliando si impara...



ed ecco il bigliettino (con su la mia Tigrotta...!)



un pò da bambine lo so... ma è tanto allegro!!!

lunedì 21 giugno 2010

PANE DI SEMOLA DI GRANO DURO CON PM



questo pane è buonissimo e profumatissimo

il metodo è sempre lo stesso ho solo cambiato la farina

impastate 300 gr di pm con 500 gr di semola di grano duro, 240 gr di acqua e 15 gr di sale, deve venire un impasto abbastanza duro! fate un filone corto e tozzo incidetelo nel senso della sua lunghezza per 1 cm e mezzo di profondità e arrotolategli molto delicatamente (dovete lasciargli lo spazio per lievitare e poter aumentare di volume) attorno prima la carta forno e poi mettetelo a sua volta in un canovaccio!!
poi lo mettete a lievitare per 4 ore.
preriscaldate il forno a 250° quando questo è caldo togliete il canovaccio e mettete il pane così com'è con sotto la sua carta forno su una placca (già calda) inumidite molto bene il pane con uno spruzzino pieno d'acqua e infornate il pane abbassando subito la temperatura a 240°/230°
sfornate quando è bello cotto e dorato (con il mio forno ci ha messo 1 ora circa)

nb: io ho usato la pm rinfrescata da 8 / 10 ore

venerdì 18 giugno 2010

29° ANNIVERSARIO DEI MIEI GENITORI!

domenica 13 giugno è stato il 29° anniversario dei miei!!!=)




sono così belli insieme...stupendi, la coppia perfetta!



fino all'ultimo non sapevo se sarebbero tornati dalla liguria per festeggiare insieme o meno e quindi quando ho avuto la conferma per la cena ho fatto questa torta al volo e ho impastato per fare 4 pizze da mangiare tutti insieme!

la torta è la Chocolate decadence e l'ho guarnita con chantilly e cuoricini di zucchero.
sulla tavola ho messo una tovaglia blu che ho cosparso con cuoricini di varie misure fatti con la velina rosa!

questa è la torta al cioccolato più buona del mondo!!
è cioccolatosissima e cremosissima!
questa ricetta l'ho presa dal sito www.cavolettodibruxelles.it l'ho lasciata proprio identica poiché è perfetta!!=)

RICETTA CHOCOLATE DECADENCE

Uova 6
Cioccolato fondente al 70% 370g
Zucchero 255g
Burro 250g
Acqua 155ml
facoltativo:panna montata e cioccolato fuso per guarnire

inutile dire che più il cioccolato è buono e più ne guadagnerà il gusto divino della torta!

Montare le uova con 85g di zucchero. Nel frattempo, in un pentolino e
a fiamma bassa, sciogliere lo zucchero rimanente nell’acqua. Quando
l’acqua raggiunge l’ebollizione, aggiungere il cioccolato a pezzettini e
farlo sciogliere sempre a fiamma bassa. Togliere dal fuoco, unire il
burro a tocchetti e mescolare bene finché non sia sciolto. Incorporare il
composto di uova.
Rivestire il fondo di uno stampo a bordo amovibile (21 cm) con un
disco di carta da forno, versarci il composto e infornare a 170° per circa
45 minuti. Tenere una notte al fresco prima di servire

nb:io ho usato uno stampo più piccolo e poi ho riempito un pò di carte da muffin!

per la chantilly: 1/2 litro di panna fresca da montare e quando questa è semimontata aggiungere 5 cucchiai rasi di zucchero a velo e finire di montare.

con questa ricettina partecipo al contest di biscottirosaetralala.blogspot.com

mercoledì 16 giugno 2010

I PANZEROTTI








questi panzerotti me li ha insegnati a fare la mia nonnina...
quando ero piccola li faceva sempre di venerdì delle volte se io ero a casa da scuola li facevamo insieme e mi divertivo moltissimo a fare queste pizzelle che poi riempivo con il sugo, mozzarella e prosciutto cotto per tutti e invece per me ne facevo uno normale, uno con solo il sugo e uno senza niente cioè prendevo la pasta la stendevo a pizzella e la nonna me la tagliava a striscioline che poi mi andava a friggere così...io le adoravooo!!
amo i panzerotti, il loro gusto, il loro profumo e i bellissimi ricordi che mi danno!!!




allora l'impasto è lo stesso della pizza, cambia la lievitazione!

ingredienti (per circa 15-20 panzerotti dipende quanto li fate grandi)
1000 g farina 00
500 g acqua
100 g di olio
50 g lievito di birra
20 g sale

mozzarella fresca (però è da far scolare e asciugare veramente bene
se no piuttosto potete comprare le mozzarelle per pizza, anche se il risultato finale non sarà proprio uguale)
una passata di pomodoro
olio, origano e sale per il sugo
prosciutto cotto

olio per friggere

procedimento:

prendete la mozzarella io normalmente l'asciugo con uno scottex, la taglio e la metto a scolare in uno scolapasta o in un grande colino per 4 ore circa in frigorifero e coperta con pellicola trasparente.

fate un sugo veloce (deve cuocere in un quarto d'ora) mettendo una bottiglietta di passata in una pentola bella larga senza coperchio con olio sale e origano dovete far andare il sugo a fiamma vivace perchè deve cuocere e asciugarsi bene in circa 15 minuti.

se avete l'impastatrice tenete da parte 100 gr di farina col sale, mettere prima gli ingredienti liquidi poi i solidi nella planetaria col gancio e far andare a vel. 1, dopo 45 sec. ca unire il sale e far andare per un paio di minuti circa, finche non sarà ben amalgamato l'impasto.

se non possedete l'impastatrice basta mettere la farina su un piano pulito e libero (o per le prime volte è ancora più facile se lo mettete prima in una grossa ciotola e poi passate sulla spianatoia) fate la fontana, mettete al centro il lievito sbriciolato e scioglietelo con un pò d'acqua, raccogliete un pò di farina e unite il sale l'olio e impastate il tutto, lavorandolo e battendolo, poi fate una palla, incidetegli sopra con un coltello una croce mettetela in una ciotola coperta a campana o con una tovaglia che l'avvolga bene e lasciatela lievitare per un'ora. se avete il tavolo di marmo metteteci sotto qualcosa perché il marmo freddo direttamente a contatto con la ciotola dell'impasto non va bene per la lievitazione che deve avvenire invece al caldo l'ideale sarebbe o un piano di legno o se no nel forno spento. non fate mai correnti d'aria con l'impasto in giro.

poi riprendete l'impasto, toglietene un bel pezzo e fate un filone tondo (a forma di salame insomma), con un coltello tagliate ogni due cm circa ottenendo così tanti dischi spessi 2 cm che appiattirete prima col palmo della mano e poi con un mattarello ottenendo delle pizzelle belle sottili.
farcite metà pizzella con una fetta di prosciutto, sopra mettete la mozzarella, il pomodoro e un'altra fetta di prosciutto, con le mani pulite (cioè non devono essere assolutamente sporche di sugo o condimenti) andate a chiudere molto ma molto bene il panzerotto (se no scoppia durante la cottura!) bagnando i bordi col dito sovrapponendo la circonferenza e andando poi a pressare con una forchetta! proseguite così fino a finire l'impasto e poi friggeteli mettendo a contatto con l'olio prima la pancia del panzerotto e poi li girate quando sono dorati.

vi assicuro questi panzerotti sono la fine del mondo!=)


venerdì 11 giugno 2010

CUPCAKES SUPER CIOCCOLATOSI




per circa 15 tortini ingredienti:

3 uova
200 gr di zucchero
100 gr di burro
75 gr di fecola di patate
75 gr di farina
60 gr di cacao amaro
20 gr di cacao dolce
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
1 bicchiere di latte
1 pizzico di sale

procedimento:
preriscaldare il forno a 180°
in una terrina sbattere i tuorli con lo zucchero, unire il burro sciolto, la fecola setacciata con la farina, il cacao, il lievito, la vanillina e il sale e infine mescolata delicatamente i bianchi d'uova montati a neve. versa il composto nei pirottini di carta da cupcakes o da muffin. infornare a 180° fino a cottura, per sicurezza fare la prova stuzzichino.



ingredienti per la crema al cioccolato:

200 gr di zucchero
110 gr di farina
80 gr di cacao amaro
1000 gr di latte
50 gr di burro freddo a pezzetti
200 gr di cioccolato al latte (o se preferite, fondente)
2 fogli di gelatina (cioè 4 gr)
40 gr di acqua

procedimento:
in un pentolino fai ammollare (per minimo 10 minuti) la gelatina nell'acqua.
in una pentola mescola farina, zucchero e cacao e aggiungi gradualmente il latte(per non fare i grumi), porta tutto a ebollizione a fuoco basso e sempre mescolando, spegni e dopo 5 minuti aggiungi il burro e mescola bene. ora intanto che a bagnomaria fai fondere il cioccolato, sciogli la gelatina a fuoco bassissimo e mescola con un cucchiaino, la gelatina non deve assolutamente bollire e appena si è sciolta toglila dal fuco, e aggiungila al cioccolato fuso, mescola con un cucchiaio finchè non si saranno amalgamati bene e andate ad aggiungerli alla crema di cioccolato. fai raffreddare mescolando di tanto in tanto per evitare che si formi la pellicina sopra. una volta raffreddata mettila in una sacca da pasticcere con bocchetta a stella e riponila in freezer per mezz'ora /45 minti e poi passala in frigorifero fino al momento della decorazione dei cupcakes.

qui sotto in versione naturale senza pirottini e senza decorazioni rosa...



nb: tra il tortino e la crema è meglio spennellare un pò di bagna!

martedì 8 giugno 2010

BAGNA PER TORTE

.
è comodissima da tenere sempre in casa e usarla man mano ad ogni esigenza...
prima ovviamente questo vasetto era pieno poi usandolo pian piano è diminuito!



ho unito 500 gr di alcol con 2 bacche di vaniglia (non dovete aprirla)dopo 2 settimane potete iniziare ad usarla diluendola con dell'acqua zuccherata!
ogni qualvolta vi serva, prendete una tazzina di questo alcol profumato alla vaniglia e lo diluite con dell'acqua (quanta dipende dai gusti), a me non piacciono le bagne troppo alcoliche per cui una tazzina la diluisco in 300 gr di acqua ca, ci unite 3 bei cucchiai di zucchero e portate a ebollizione.
appena si raffredda potrete usare tranquillamente la vostra bagna!
io mi trovo molto bene ad averlo sempre in casa e questo delicato sapore di vaniglia non stona mai ne con torte, ne con la farcia sia alla panna che alla crema che al cioccolato o ancora alla frutta questa bagna si adatta bene ad ogni sapore!
e poi potrete decidere il grado alcolico di volta in volta per es. se è una torta per bambini è meglio stare leggeri se per adulti potrete aggiungere un pò più alcol!
nb:io le bacche le lascio dentro con l'alcol finchè non lo finisco ma volendo dopo un mesetto potreste togliere le bacche dall'alcol e metterle in un contenitore con dello zucchero così da avere lo zucchero profumato alla vaniglia!=)

COME ADATTARE LA FERMENTZIONE ALLE VOSTRE NECESSITA' Sorelle Simili

.

dal libro delle Sorelle Simili: "La buona cucina di casa"



è importante notare che lavorare con la pasta madre è meno stressante che farlo con i lieviti compressi (i cubetti)
infatti potete usare la pm nella quantità che vi fa comodo per piegare la lievitazione alle vostre necessità.
per esempio:
- se impastate con 300 gr di pm 500 gr di farina = 3 o 4 ore potrebbero bastare, sempre se iniziate mettendo la pasta un pò al caldo
- se impastate con 200 gr di pm 500 gr di farina vi dovrebbero servire 6 ore di lievitazione
- se impastate con 100 gr di pm 500 gr di farina ci metterete circa 8 ore di fermentazione e quindi potreste farlo prima di andare a letto e cuocerlo il mattino;riposerete insieme.

i tempi possono poi leggermente variare dipende dalle condizioni alle quali esponete il vostro pane.
per aiutarvi potreste accendere 2 minuti il forno e spegnerlo lasciando solo la luce accesa cercando di mantenere il calore sui 30 - 32 °C

nb:io però ho sempre una casa molto calda e quindi non accendo mai il forno.

ho inserito questo post perchè mi sembra veramente molto utile per panificare con il lievito naturale
io con questo schemino delle Sorelle Simili faccio tutto: pane, pizza, focaccia!

lunedì 7 giugno 2010

SOFFICINI



questi sono i sofficini del dolce mondo di sara, è da un sacco che li volevo fare e finalmente ce l'ho fatta!!sono felicissima perchè sono venuti buonissimi (anche se non avevo dubbi, tutte le sue ricette sono sempre perfette e di sicura riuscita)! nel suo blog tra tante stupende sue ricettine, c'è un'etichetta troppo simpatica piena di ricettine stupende che è "cibo famoso" ecco io queste, avessi abbastanza tempo, le farei tutte!
questi sofficini sono buoni e veloci da fare!

Ingredienti:
una tazza di latte
una tazza di farina
una noce di burro
sale

per farcire: va a gusti io li ho farciti con:
mozzarella per pizza provola e prosciutto di praga
mozzarella per pizza provola e sugo
mozzarella per pizza provola sugo e prosciutto di praga
mozzarella per pizza e provola

uova sbattute e pan grattato

olio per friggere

portiamo ad ebollizione il latte con il burro e il sale.
aggiungiamo la farina, si formerà una palla cerchiamo di mescolare vigorosamente (sarà molto duro da girare). poi togliete l'impasto dal fuoco e fatelo raffreddare mescolando con un cucchiaio di legno(io siccome avevo fretta l'ho girato con le mani, lo stendevo e lo impastavo continuamente, occhio perchè scotta tantissimo!)
poi avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo riposare mezz'oretta a temperatura ambiente.
intanto preparate gli ingredienti per farcire, i formaggi vanno tritati, i salumi tagliati a striscette e il sugo dev'essere cotto e freddo.
stendete l'impasto sottile sottile, ritagliate dei cerchi di grandezza dei classici sofficini, io ho usato una tazza da colazione e un bel coltello appuntito; cmq non vi preoccupate questo impasto è molto malleabile e comodo.



farcire abbondantemente e chiudere i sofficini molto bene



poi passateli nell'uovo e nel pan grattato.
friggeteli fino a doratura e asciugateli bene con lo scottex.



nb:io ho notato che è molto importante stendere l'impasto sottile e metterci tanto bel ripieno!!=)

ecco la foto dei ripieni: mozzarella per pizza provola e sugo - mozzarella per pizza provola e prosciutto di praga - mozzarella per pizza e provola



sono veramente buoniii!



un enorme grazie a Sara!

venerdì 4 giugno 2010

MINI PANINI SEMIDOLCI RIPIENI DELLE SORELLE SIMILI



sono buonissimi!!!anche questi al corso ce li hanno consigliati le sorelle Simili come aperitivo!!
sono di un morbidooo!!=)


500 gr di farina (io ho unito 300 gr di farina 00 e 200 gr di manitoba)
200 ml acqua
37 gr lievito birra
75 gr burro (io ne ho messi 60)
25 gr strutto
7 gr sale
50 gr zucchero (io ne ho messi 40)

+ 1 uovo per lucidare
+ facoltativo semi di sesamo, di papavero, rosmarino o quel che più vi piace!

Per farcirli: olive, sottoaceti, speck e scamorza affumicata, speck e mozzarella, scamorza affumicata, cotto e fontina o quel che più vi piace.

ingredienti:
Se avete il Kenwood:
mettete nella ciotola del ken. acqua, burro (meglio ammorbidito se no piuttosto freddo ma non fuso), strutto, sale e zucchero, mescolate un attimo il tutto con la mano per fare sciogliere insieme gli ingredienti.
Poi mettere 400 gr di farina e azionare il ken. col gancio, dopo circa 1 minuto o 2 aggiungere il lievito e la restante farina (cioè 100 gr)
Toglitelo dal ken. impastate e battete l’impasto un attimo a mano.
Se non avete il ken. fate una grossa fontana e impastate tutto a mano!!!
Fate riposare l’impasto per 1 ora.
Nel frattempo preparate gli ingredienti per farcire, il formaggio a cubetti i salumi a piccole listelle etc.
Dividete l’impasto in palline da 10/20 gr l’una.
Poi appiatti tele ottenendo tante pizzelle e mettete al centro i ripieni!, chiudeteli molto bene e mettete la falda sotto!
Disporle su una teglia rivestita di carta forno, lucidarle con l’uovo sbattuto aiutandovi con un pennello, io ne ho spennellati metà con l’uovo sbattuto e metà con acqua e semi di sesamo, di papavero e rosmarino!
Accendere il forno a 210° e cuocerli fino a doratura!

ecco Valeria Simili che mette l'uovo sui panini semidolci....



questi nella foto qui sotto (prima di essere infornati) sono fatti da Margherita
Simili e spennellati con uovo da Valeria...perfetti....

PANINI SEMIDOLCI CON WURSTEL delle Sorelle Simili



sono buonissimi e sofficissimi questi mini hot dogs delle sorelle Simili...li avevo fatti con loro al corso e ho pensato di rifarli per la fasta del 2 giugno...sono stati un successone!!!!



ingredienti:
500 gr di farina (io ho unito 300 gr di farina 00 e 200 gr di manitoba)
200 ml acqua
37 gr lievito birra
75 gr burro (io ne ho messi 60)
25 gr strutto
7 gr sale
50 gr zucchero (io ne ho messi 40)

+ 1 uovo per lucidare
+ facoltativo semi di sesamo

Wurstel (io li ho usati piccoli)

Se avete il Kenwood:
mettete nella ciotola del ken. acqua, burro (meglio ammorbidito se no piuttosto freddo ma non fuso), strutto, sale e zucchero, mescolate un attimo il tutto con la mano per fare sciogliere insieme gli ingredienti.
Poi mettere 400 gr di farina e azionare il ken. col gancio, dopo circa 1 minuto o 2 aggiungere il lievito e la restante farina (cioè 100 gr)
Toglitelo dal ken. impastate e battete l’impasto un attimo a mano.
Se non avete il ken. fate una grossa fontana e impastate tutto a mano!!!
Fate riposare l’impasto per 1 ora.
Dividete tutti i wurstel a metà.
Dividete l’impasto in palline da 40/50 gr l’una.
Poi appiattitele ottenendo tante pizzelle e arrotolateci dentro mezzo wurstel.
Per fare le punte ai panini dovete mettere le mani a capanna e arrotolare
Disporle su una teglia rivestita di carta forno, lucidarle con l’uovo sbattuto aiutandovi con un pennello, io ne ho spennellati metà con l’uovo sbattuto e metà con acqua e semi di sesamo!
Accendere il forno a 210° e cuocerli fino a doratura!
Io ho fatto come mi ha consigliato Margherita e ho messo ogni due persone una piccola ciotolina con dentro ketchup e maionese per poterli pucciare dentro!!!

ecco Margherita Simili che forma i panini coi wurstel....

video

questi sono i panini del corso prima di essere infornati....



questi sono i panini del corso appena sfornati...

martedì 1 giugno 2010

PANE CON PM BUONO E VELOCE



la proporzione 300 gr di pm x 500 gr di farina va fatta lievitare circa 4 ore me l'hanno detta le sorelle simili!!e io la sto adeguando a tutto:pane pizza focaccia e riesce tutto benissimo!!




impastate 300 gr di pm con 500 gr di farina, 230/240 gr di acqua e 15 gr di sale, deve venire un impasto abbastanza duro! fate un filone corto e tozzo incidetelo nel senso della sua lunghezza per 1 cm e mezzo di profondità e arrotolatelo molto delicatamente (dovete lasciargli lo spazio per lievitare e poter aumentare di volume) prima nella carta forno e poi a sua volta in un canovaccio!!
poi lo mettete a lievitare per 4 ore



preriscaldate il forno a 250° quando questo è caldo togliete il canovaccio e mettete il pane così com'è con sotto la sua carta forno su una placca (già calda) inumidite molto bene il pane con uno spruzzino pieno d'acqua e infornate il pane abbassando subito la temperatura a 240°/230°
sfornate quando è bello cotto e dorato (con il mio forno ci ha messo 1 ora circa)

nb: io ho usato la pm rinfrescata da 8 / 10 ore

PANE E NUTELLA (SUPER CASALINGHI!!)



2 semplici ingredienti: pane e nutella
...si ma fatti in casa!!

il pane che ho usato è stranaturale l'ho fatto con la pasta madre ed è questo....



ed ecco la mia nutellina....



vi assicuro: tanto semplice quanto buono!!=)

per la nutella è la mia ricettina

per il pane:
impastate 300 gr di pm con 500 gr di farina, 230/240 gr di acqua e 15 gr di sale, deve venire un impasto abbastanza duro! fate un filone corto e tozzo incidetelo nel senso della sua lunghezza per 1 cm e mezzo di profondità e arrotolatelo molto delicatamente (dovete lasciargli lo spazio per lievitare e poter aumentare di volume) prima nella carta forno e poi a sua volta in un canovaccio!!
poi lo mettete a lievitare per 4 ore
preriscaldate il forno a 250° quando questo è caldo togliete il canovaccio e mettete il pane così com'è con sotto la sua carta forno su una placca (già calda) inumidite molto bene il pane con uno spruzzino pieno d'acqua e infornate il pane abbassando subito la temperatura a 240°/230°
sfornate quando è bello cotto e dorato (con il mio forno ci ha messo 1 ora circa)

nb: io ho usato la pm rinfrescata da 8 / 10 ore